"L'Indiano Azzurro" - Day 7

Dal nostro inviato Giampaolo Baldisserri

 

 

Trebic 03/07/2019

 

Sveglia generale verso le 9 di mattina per gli azzurri.

Pranzo ad orario insolito ma la seconda partita del Torneo Continentale con la Francia è prevista per le 15.

Alle 13 puntuali gli azzurrini si presentano allo stadio. Oggi finalmente si gioca sul campo principale con tanto di diretta video.. Campo1 degno della rappresentativa Campione d’Europa in carica.

I ragazzi appaiono tranquilli ma carichi, nel loro sguardo si nota la giusta tensione in quanto sono consapevoli che la vittoria con i Francesi significherebbe accesso diretto alla semifinale. Sapendo inoltre che l’Olanda (avversario diretto per la vittoria del girone) ha faticato non poco contro i galletti Francesi la tensione c’è e si percepisce, anche se a mio avviso forse è più concentrazione che tensione.

Devo dire che il vederli dal vivo è davvero emozionante: 19 piccoli uomini di 12 anni vestiti di azzurro che si preparano per una nuova battaglia; dico battaglia perché nei loro volti è scritto così (sembrano dei piccoli professionisti di MLB).

Finalmente l’Italia entra sul diamante per il riscaldamento e nel “9 titolare” entra anche il nostro Indiano Azzurro. È la in fondo, sull’estero sinistro, dove la palla oltre a te non deve mai andare perché nel fantastico gioco del Baseball significherebbe Homerun!!

In quel momento il mio cuore andava a ritmo di rock and roll (come succede a tutti noi genitori quando vediamo i nostri cuccioli in queste meravigliose situazioni).

La partita inizia a rilento per il nostro attacco con i primi 2 inning senza punti segnati.

In difesa però è tutt’altra musica con un Daniele Di Persia granitico sul monte di lancio con 9 eliminati di cui 7 K e 2 eliminazioni in prima. Grandissima prova di carattere!

Inizio del terzo inning e primo uomo in battuta il numero 13, l’Indiano Azzurro, che, dopo 2 ball, piazza una legnata tra l’esterno centro e l’esterno destro a pochissima distanza dal fuoricampo. Dopo il boato di tutti i suoi compagni e della nostra “curva sud” lo vedo la, in seconda base che esulta ed proprio in questo momento che non posso fare a meno di commuovermi (ce l’ha fatta il nanetto).

L’Italia in questo inning segna 6 punti grazie anche ad uno splendido fuoricampo di Mattia Ruggieri (Ruggio) ma va segnalato che nello scorer ufficiale il primo punto perla nostra Nazionalel’ha segnato proprio Riky.

L’Indiano Azzurro non è mai stato chiamato a difendere se non per una copertura dietro al terzo base per una assistenza troppo alta in terza, mentre nelle due successive apparizioni al piatto ha purtroppo colpito la palla sotto battendo un pop (glielo dico sempre di fare attenzione... è più forte di me) ed è stato eliminato al volo.

Tornato sul piatto di battuta nell’attacco del sesto inning piazza ancora un singolo con una linea che “buca” il diamante francese verso l’esterno centro che a sua volta manca la presa e l’Indiano riesce a raggiungere la terza base.

Direi un esordio niente male.

La partita termina con il punteggio di13 a2 perla nostra Italia.

Da evidenziare inoltre il triplo gioco effettuato dai nostri azzurri (prima volta all’europeo) con una spettacolare presa al volo di Mazzanti al centro attaccata alla rete e rilancio perfetto in seconda che coglie fuori base il corridore di seconda che era arrivato in terza (pensando in un fuoricampo probabilmente) e out per toccata del corridore di prima che a sua volta era arrivato in seconda.

Da segnalare inoltre l’ottimo esordio proprio nel giorno del suo dodicesimo compleanno della nostra unica “GIRL” Noemi Cortesi che sul monte non ha lasciato spazio all’attacco francese. (Grande Noemi orgoglio di Mamma Nadia, Babbo Cristian, Yuri tuo fratellone e di tutti noi sei splendida).

Al termine della gara noi genitori con tutti gli atleti ed i tecnici abbiamo condiviso tutti assieme un momento goliardico per festeggiare il compleanno di Noemi con tanto di torta e spumante “Francese” per poi poterci finalmente rilassare un po’ con i nostri nani.

Domani alle 15 sarà la volta della temibile compagine dell’Olanda, quindi tutti collegati e pronti a tifare per i nostri azzurri.

Forza Azzurri!!!

Forza Indiano Azzurro Ti voglio un mondo di bene!!

 

Fine del resoconto da Trebic.

Mia nota personale.

Ieri ho sentito Riky per telefono e via whatsapp.. pur avendo fatto una bellissima partita e contribuito in maniera importante alla vittoria, l’ho sentito tranquillo e rilassato con la solita voglia di scherzare e di parlare di... non lo posso dire ma non è Baseball.

Mi ha detto che poter vestirela maglia Azzurrae poter affrontare questa bellissima esperienza lo rende orgoglioso e che quando il Manager Burato ha letto il suo nome nel lineup titolare il suo cuore scoppiava di gioia.

Bravo Riky!!

Giampaolo Baldisserri

Notizia di mercoledì 3 luglio 2019


Google
 

L'indiano azzurro Day 10 Day 9 Day 8 Day 7 Day 6 Day 5 Day 4 Day 3 Day 2 Day 1



GRUPPO FACEBOOK
Giovanili Redskins Tozzona Baseball Imola